1 / Luglio / 2022

Marca Solidale, nel 2021 record di rimborsi erogati

L’assemblea dei soci della cassa mutua di Banca della Marca approva il bilancio e rinnovato il CdA.

Nel 2021 pervenute 16.300 richieste di rimborso, in aumento del 30% rispetto al 2020, base sociale tocca quota 9500 associati.

Orsago, 1 luglio 2022

Marca Solidale, la cassa mutua senza scopo di lucro nata nel 2007 su iniziativa di Banca della Marca, continua a crescere e fissa il suo record storico di rimborsi erogati ai propri iscritti per prestazioni acquistate in ambito socio-sanitario, culturale, ricreativo, turistico e previdenziale. L’assemblea straordinaria dei soci, svoltasi in modalità per corrispondenza nei giorni scorsi, ha approvato con oltre mille votanti il bilancio 2021 con circa 260.000 euro di rimborsi erogati ai soci, in aumento del 20% rispetto al 2020.

Nel corso dell’anno, in particolare, Marca Solidale ha attinto al patrimonio per erogare servizi e rimborsi aggiuntivi a sostegno delle difficoltà create dalla pandemia ai propri associati, che hanno così potuto beneficiare di un supporto aggiuntivo in ambito socio-sanitario culturale, sportivo e ricreativo. Le richieste di rimborso, d’altra parte, sono state 16.300, in aumento del 35% rispetto al 2020 e di più del 50% dal 2019. Oltre la metà delle richieste, nella fattispecie, sono pervenute per il rimborso di visite mediche specialistiche ed esami ed accertamenti diagnostici, per le quali Marca Solidale ha erogato nel 2021 circa 143.000 euro, in aumento del 13% dal 2020 e di oltre il 36% negli ultimi due anni. Aumentano anche i rimborsi per i ticket sanitari, per i quali la cassa eroga il 30% dell’importo, che lo scorso anno hanno risposto a più di 2600 richieste per quasi 24.000 euro (+30% sul 2020).

«I rimborsi di visite mediche specialistiche ed esami ed accertamenti diagnostici, che coprono più del 50% del totale dei rimborsi, rappresentano da sempre il nostro “core business” - spiega il Presidente di Marca Solidale, Adriano CeolinLa crescita significativa di quest’anno si spiega non solo con il valore economico del rimborso, estremamente prezioso per le famiglie, ma anche con la capacità di garantire agli associati servizi prioritari e specificamente dedicati nei centri convenzionati. I ticket sanitari, invece, rappresentano attualmente circa il 9% del totale dei rimborsi, ma stimiamo questa voce in progressiva crescita nei prossimi anni».

Altra voce importante nel capitolo rimborsi è quella legata al sostegno giovanile, cui è stato destinato quasi il 14% del totale delle risorse erogate. In particolare, per il programma “A tutta estate”, lanciato l’anno scorso come contributo alle quote di iscrizione ai centri estivi pari a 50€ per il primo figlio e 30€ a partire dal secondo, sono state 285 le richieste pervenute, per circa 17.000 euro di rimborsi erogati; allo stesso modo, “+ sport”, iniziativa per il sostegno delle spese per l’attività sportiva, avviata con i servizi sociali e territoriali delle ASL per prevenire il sedentarismo, ha attivato circa 160 richieste per circa 7.700 euro di rimborsi erogati complessivamente.

Significativo, infine, anche l’incremento della base associativa che ha raggiunto quota 9.500 soci, in linea con un trend che ha portato il numero di associati a crescere di oltre il 25% negli ultimi cinque anni.

«MARCA SOLIDALE è il fiore all’occhiello della nostra Banca - commenta Loris Sonego, Presidente di Banca della Marca - La crescita ed il sempre maggior successo che si registra anno dopo anno sono frutto di un sapiente mix di fattori, tutti ascrivibili ai valori, alle competenze ed all’unicità del nostro modo di fare banca per il territorio».

«Il prossimo, imminente passo è l’iscrizione al RUNTS, Il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, dopo un percorso che ci vede impegnati da oltre due anni – conclude il Presidente di Marca Solidale, Adriano Ceolin - Questa trasformazione rafforza la natura mutualistica della nostra missione e l’integrazione con Banca della Marca, che rimane il principale elemento di successo della nostra istituzione, grazie anche al coinvolgimento del suo personale, fondamentale nel rapporto con il cliente per comunicare le opportunità offerte da Marca Solidale. Possiamo dire con orgoglio che il nostro progetto, avviato quindici anni fa, ha anticipato per molti aspetti temi strategici per la nuova cultura finanziaria, in particolare quella collegata agli standard ESG».

Vedi il file

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su skype
Condividi su email
Chiudi il menu